News ▪ 29 novembre 2017

Malesia: un paradiso autentico e accessibile

Non solo leisure ma nicchie esperienziali: puntando a 36 milioni di visitatori nel 2020

 

Spiagge bianche e acque cristalline. Scenari naturali ideali per le escursioni. Una storia multiculturale che ne fa un paradiso di tradizioni, feste e varietà gastronomica. La Malesia ha tutte le carte in regola per guadagnarsi il titolo di destinazione da sogno. E con questi atout ha scelto Bit 2018 per conquistare nuovi operatori e pubblico italiani e internazionali.

 

“Quello di oggi è un mercato molto sfidante, dove vince l’approccio lifestyle – spiega Abdul Rahim Haron, Direttore dell’Ufficio del Turismo Malese di Parigi –. Per questo nel nostro sito, disponibile anche in italiano (http://www.malaysia.travel/it-it/it), puntiamo molto sui social e sui video. I viaggiatori possono condividere esperienze, commenti e suggerimenti perché pensiamo che, trasmettendo emozioni, i nostri visitatori siano i nostri primi ‘promoter’”.

 

“La Malesia è una destinazione adatta a tutti i tipi di turisti – continua Haron – e il trend tra i nostri visitatori italiani è di ricercare esperienze nuove e una cultura autentica per tutti: coppie in viaggio di nozze, famiglie, millennials e anche anni d’argento. In particolare, gli italiani ricercano il lusso accessibile nella scelta dell’hotel, dei ristoranti e con esperienze wellness e, tra i visitatori internazionali, sono quelli con la spesa media più alta, circa 140 euro al giorno. Il nostro obiettivo è di proporre tutto questo preservando al contempo l’autenticità delle nostre città storiche e delle bellezze naturali, come la foresta pluviale tropicale. E notiamo che gli italiani apprezzano in modo particolare quest’impegno”.

 

Quali dunque i “pezzi forti” che la Malesia presenterà a Bit 2018? “Partiremo presentando il programma ‘Visit Malaysia Year 2020’, con il quale prevediamo di arrivare a 36 milioni di arrivi internazionali in quell’anno – conclude il Direttore –. A questo scopo puntiamo a sviluppare altre nicchie oltre al turismo leisure, come shopping, bird-watching, golf, crociere e viaggi in barca, immersioni, cicloturismo, matrimoni e viaggi di nozze, ma anche soggiorni in case private per immergersi ancora meglio nella cultura locale. Lavoreremo quindi molto sul brand Malesia come destinazione accessibile per il ‘vero viaggiatore’ che ricerca esperienze autentiche”.

 

L’appuntamento con le infinite sfaccettature della Malesia è a Bit 2018, in fieramilano e MiCo da domenica 11 a martedì 13 febbraio.