News ▪ 24 gennaio 2018

Lombardia: da motore economico a meta trendy

Le Regioni a Bit 2018: la Lombardia non più solo industria e finanza, oggi è una destinazione di tendenza. Grazie a campagne di comunicazione anche digitali molto innovative, la regione si presenta sempre più attrattiva.

 

Da qualche anno Milano e la Lombardia scalano i ranking delle destinazioni internazionali preferite: ne abbiamo parlato con l’Assessore allo Sviluppo Economico di Regione Lombardia, Mauro Parolini.

 

Come valuta il mercato incoming oggi?

Il mercato incoming in Lombardia è sempre in crescita e le destinazioni come Milano, le città d’arte e i laghi sono mete richieste dai turisti europei per un fuori porta fatto di weekend culturali o relax, ma anche da turisti stranieri provenienti dai mercati oltreoceano per soggiorni più lunghi e itineranti. Il turista straniero è molto esigente e si aspetta standard qualitativi e servizi di accoglienza elevati, per questo motivo nel 2018 continuerà il percorso di formazione agli operatori e una personalizzazione e tematizzazione dell’offerta ancora più accentuata.

 

Il mondo del turismo incoming è in continua evoluzione. Quali sono i trend più interessanti che prevedete per il prossimo futuro per la Lombardia?

 

Regione Lombardia raggiunge i target esteri attraverso i canali online e iniziative mirate su alcuni mercati, intercetta gli influencer e consente loro di vivere il territorio per raccontarlo alla loro audience, e nel 2018 sul proprio portale consentirà la vendita di servizi, alberghi e pacchetti per rendere ancora più immediato e facile il processo di decisione e acquisto.

Il turista contemporaneo è sempre più connesso e desideroso di essere ingaggiato in una relazione attiva, per questo il digitale sarà una leva ancor più importante per promuovere la regione e raggiungere nuovi target. Proprio con quest’obiettivo, lanceremo a breve una App che darà la possibilità di scoprire le bellezze della Lombardia giocando, rispondendo a quiz divertenti e, al contempo, accumulando punti per partecipare all’estrazione di fantastici premi.

 

L’appuntamento con Bit torna a febbraio per rendere ancora più efficace la nuova formula specie in relazione alla presentazione delle novità per la successiva stagione. Voi quali novità porterete a Bit 2018?

 

Bit sarà l’arena in cui presenteremo le novità del 2018, che ci vedrà impegnati in molte iniziative di promozione esperienziale, digitale, di innovazione e soprattutto nell’internazionalizzazione su mercati ancora non toccati. Inoltre sarà l’Anno del Cibo Italiano nel Mondo e la Lombardia continuerà il progetto di turismo enogastronomico Sapore in Lombardia, portando le eccellenze lombarde all’estero, con eventi, temporary store e campagne mirate.

Lavoreremo dando continuità ai filoni tematici avviati nel 2017, dal cicloturismo alle città d’arte, dalla moda al benessere, dalla promozione dei laghi a quella delle montagne; e alcune nostre iniziative di successo – come gli influencer tour di #inLombardia365 – cambieranno nome e pelle diventando ancora più virali e ingaggianti, perché l’innovazione fa parte del nostro DNA.

Per i nostri operatori e stakeholder della filiera è stato messo a punto un ecosistema digitale turistico e un programma formativo che consentirà loro di formarsi, mettersi in rete, declinare la propria offerta e darne visibilità sui canali di inLombardia. Tante iniziative, alcune delle quali verranno presentate proprio al nostro stand, per saperne di più vi aspettiamo in Bit.

 

Per consultare l’elenco degli espositori di Bit – Borsa Internazionale del Turismo:

www.bit.fieramilano.it