News ▪ 1 marzo 2018

Centrale District: la rinascita della Stazione Centrale di Milano

Andrea Pallavicini, General Manager di LaGare Hotel Milano Centrale MGallery by Sofitel

e Camilla Doni, proprietaria di Doni Hotels, ci raccontano Centrale District, un nuovo progetto che li vede coinvolti e che aspira a dare una nuova allure alla zona intorno alla Stazione Centrale di Milano.

Cos’è Centrale District e come è nato questo progetto?

A. Pallavicini: Centrale District è un’associazione di attività commerciali della zona della Stazione Centrale di Milano nata con lo scopo di partecipare in prima persona alla rinascita di quest’area della città. 

Il progetto Centrale District nasce dall’idea dei quattro soci fondatori che, fedeli al claim “co-opetition is better than competition”, hanno deciso di unire le forze con l’obiettivo di unirsi tutti insieme, per  organizzare nella zona che va da Piazza Duca d’Aosta fino a Piazza della Repubblica  eventi e attività culturali che permettano di rendere  questa area più viva e più attrattiva mettendo in luce le peculiarità che la contraddistinguono, aprendo quindi gli alberghi, i negozi, le gallerie d’arte  alla cittadinanza e aggregando, e non ghettizzando, le diverse culture che coesistono nell’area, e permettendo ai cittadini di Milano di poter usufruire di una zona del tutto nuova. L’idea è nata dal fatto che la Stazione Centrale di Milano sta subendo una forte trasformazione, all’interno della Stazione Centrale di Milano, sono stati aperti negozi, bar, librerie, diventando la stazione un vero e proprio piccolo parco commerciale aperto dalle 7,00 alle 23,00.

Ma questa zona della città è costantemente in cambiamento, in tutto l’asse di Vittor Pisani ci sono le principali sedi di grande aziende, studi di architettura, negozi di arredamento, e naturalmente i ristoranti e i locali i grandi Hotel  che rendono Milano, spesso riconosciuta e riconoscibile al grande pubblico come luogo internazionale.

 

Quali attività ha già sviluppato e quali ha in cantiere per il futuro? 

A. Pallavicini e C. Doni: In questo primo anno abbiamo creato e promosso eventi in collaborazione con i palinsesti delle settimane del comune di Milano come, ad esempio, a BOOK city, Pianocity,e  la Prima della Scala diffusa, durante le quali alcuni degli hotel facenti parte del Distretto hanno aperto le proprie porte alla cittadinanza trasformandosi in luoghi di lettura o di ascolto di musica. I cittadini della nostra zona per la prima volta sono entrati nelle hall degli hotel per ascoltare un concerto, per assistere alla lettura e alla presentazione di un libro, per condividere la loro esperienza in location che sin a quel giorno non prendevano nemmeno in considerazione. E in occasione di questi primi eventi, abbiamo conosciuto chi vive e anima questa parte della città ogni giorno.

A Ottobre, durante la fiera Host, abbiamo realizzato un primo evento in collaborazione con Grandi Stazioni Retail, dal titolo “Lienzos Sueltos por la Paz”: una mostra realizzata in Stazione Centrale con performance di action painting. L’evento, partito da Santo Domingo e alla quale ha partecipato anche l’Assessore Rozza, ha trasformato per una settimana Stazione Centrale nella location di una mostra accessibile a tutti.

I nostri prossimi progetti? Tanti! Il 2018 si è aperto con una grande voglia di fare e di realizzare qualcosa per la città e per la nostra zona. Per esempio a febbraio siamo stati partner di Bit con una serie di aperitivi a tema dedicati al turismo. Lo scopo era quello di  realizzare in alcune delle location che fanno parte di Centrale District,  una serie di aperitivi tematici , ad esempio al Best Western Hotel madison abbiamo realizzato delle piccole tapas servite con sangria in occasione dei tanti ospiti spagnoli e argentini in quei giorni. Inoltre abbiamo chiesto ai clienti di condividere le migliori immagini con un piccolo contest interno, l’immagine migliore poteva vincere un “giro di sangria” gratis.

Nel 2018 rimarremo al passo con i palinsesti degli eventi più importanti organizzando eventi collaterali duranti il BookCity e FoodCity. Dulcis in fundo, stiamo pensando di realizzare, in estate, un evento tutto nostro in occasione del primo compleanno di Centrale District. E poi naturalmente, c’è la partnership con Ventura Project per il Fuorisalone 2018.

Cosa presenterete in occasione del Salone del Mobile?

C. Doni: Il salone del mobile, con il Fuorisalone, è uno degli appuntamenti più importanti dell’anno per la città di Milano. Abbiamo voluto essere presenti intanto con un piccolo progetto in modo da permettere ai cittadini di conoscere il nuovo distretto che si è costituito intorno a Piazza della Repubblica e Stazione centrale. 

Abbiamo quindi chiuso un accordo con Ventura Projects che quest’anno ha lasciato Lambrate e ha spostato la sua attività presso gli ex magazzini Raccordati posizionati sotto i binari della Stazione centrale di Milano. Si è venuta a creare, da subito, una collaborazione molto stretta dalla quale nasceranno 30.000 mappe dedicate ai milanesi che vogliono girare nella città del design e vogliono conoscere meglio tutti i distretti che la compongono.

Nelle mappe sarà ben posizionato il logo di Centrale District che, per la prima volta, avrà modo di essere riconoscibile e geolocalizzato anche dai cittadini e non solo dai turisti. Le mappe verranno distribuite da hostess in Stazione Centrale e Piazza della Repubblica, negli aeroporti, negli uffici del turismo aperti al pubblico, e naturalmente, durante eventi firmati Ventura Centrale. Saremo inoltre partner ufficiali di Ventura project e presenti nel loro press kit e a tutti i loro eventi dedicati alla città e alla zona del district dal 17 al 21 aprile.

Per rimanere sempre informati sulle nostre iniziative e sugli eventi di Centrale District seguiteci su Facebook @centraledistrict e su Instagram @centraledistrict.

Non ci resta che ringraziare Andrea Pallavicini e Camilla Doni e invitarvi a partecipare alle imminenti iniziative di Centrale District!