News ▪ 8 febbraio 2018

Anche la Regione Veneto a Bit2018

Mentre Bit2018 si avvicina, andiamo a conoscere un importante espositore che prenderà parte alla manifestazione: la Regione Veneto. Federico Caner, Assessore al Turismo e alle Attività Promozionali della Regione del Veneto, ci dà un’anteprima di quello che potremo approfondire nei tre giorni di Bit.

 

Ci può dare qualche informazione sui trend dei flussi turistici verso il Veneto?

Mai tanti ospiti sono giunti in Veneto come nel 2017!

Dopo un 2016 da record (17.8 milioni di arrivi e 65.3 milioni di presenze), le prime stime per il 2017 parlano di un’ulteriore crescita del 5,1% di arrivi e del 3,7% delle presenze, confermando ancora una volta il Veneto come prima regione turistica d’Italia.

Nel 2017 tutti i comprensori veneti hanno mostrato un’ottima attrazione turistica: si stima infatti una crescita generalizzata degli arrivi, e anche l’andamento delle presenze, ossia il numero di pernottamenti, indica un’eccellente performance di tutti i comprensori, con punte di crescita per il comprensorio balneare e le città d’arte.

Se ci soffermiamo ad analizzare l’andamento provinciale, si notano aumenti superiori alla media degli arrivi nelle province di Vicenza e Treviso, due territori splendidi ma generalmente poco esplorati dai grandi flussi turistici: segno che le iniziative promozionali per lo sviluppo di nuove forme di turismo che valorizzino mete meno note della nostra bellissima Regione, quali il turismo equestre e enogastronomico, stanno dando i loro frutti.

Dalla neve di Cortina alla magia di Venezia, dal fascino di Verona alle mostre di Treviso: quali sono le attrattive che più hanno richiamato turisti in questo 2017?

Nel 2017 tutti i comprensori veneti hanno mostrato un’ottima attrazione turistica.

Il balneare, da sempre punta di diamante del turismo veneto, ha segnato l’incremento percentuale maggiore su tutte le altre destinazioni tradizionali per il numero di presenze, ovvero dei pernottamenti. A questo successo ha contribuito anche la realizzazione durante i mesi estivi del progetto “Turismo sociale ed inclusivo nelle spiagge venete” che prevedeva  la realizzazione di una rete integrata per lo sviluppo e la sostenibilità del turismo socio-sanitario inclusivo in tutte le località costiere della regione e l’incremento del turismo internazionale mediante l’attrazione di persone straniere con disabilità. Costituisce per me motivo d’orgoglio constatare che alle performance positive delle nostre spiagge, dal punto di vista economico e delle presenze, si abbina un’azione di accoglienza inclusiva che accresce la qualità del sistema ricettivo e testimonia la sensibilità e la civiltà di un territorio, della sua comunità e dei suoi operatori.

Cosa vi aspettate dalla presenza a Bit2018?

La BIT rappresenta per noi un’importante luogo di incontro tra la ricca offerta turistica veneta e la domanda degli operatori del turismo internazionale: una grande opportunità, quindi, per la promozione e la commercializzazione della nostra variegata offerta turistica.

Proprio all’interno di questa importante vetrina internazionale abbiamo deciso di presentare in anteprima la nostra ultima novità in tema di marketing promozionale, ovvero il nuovo marchio turistico del Veneto. Se siete curiosi di scoprirlo, la conferenza stampa di presentazione si terrà presso il nostro stand lunedì 12 alle ore 13.30!

Come ente turistico avete in programma novità o iniziative particolari per il 2018?

Abbiamo chiuso un 2017 eccezionale, e l’obiettivo per l’anno in corso è certamente crescere ancora nei numeri, ma soprattutto nella qualità dell’offerta. Che, tradotto nei fatti, significa puntare su nuovi prodotti, quali il turismo equestre, i cammini religiosi, l’enogastronomia oltre che su offerte già consolidate come il cicloturismo.

Stiamo inoltre lavorando ad una ristrutturazione completa del portale turistico regionale www.veneto.eu in cui saranno collegati direttamente tutti gli uffici IAT del territorio tramite un DMS (Destination Management system) che permetterà di gestire in un solo database tutte le informazioni relative alla destinazioni del territorio. Il portale diventerà così punto centrale di raccolta e gestione di informazioni provenienti da tutto il territorio regionale e, soprattutto, sarà costantemente aggiornato in tempo reale: il visitatore troverà con un solo click tutte le informazioni riguardanti non solo uno specifico luogo/destinazione, ma anche eventi, manifestazioni, sagre e mostre ad esso collegati.

 

Per scoprire tutte le novità del Veneto vi aspettiamo a Fieramilanocity dall’11 al 13 febbraio 2018.