News ▪ 24 gennaio 2018

BeTech: il digital innovativo si rinforza in Bit2018

Coordinata da un Advisory Board di esperti e forte del supporto dell’Associazione Startup Turismo, l’area presenterà le soluzioni di punta per il travel, dalla geolocalizzazione ai nuovi canali. E non mancheranno i momenti ludici.

 

Sarà una vera e propria cittadella digitale l’area BeTech di questa edizione 2018 di Bit Milano, che riserverà molte sorprese ai visitatori ma che soprattutto è anche rivolta ai tanti espositori che puntano all’innovazione come vantaggio competitivo. “Spesso, infatti, le fiere di settore non vengono pienamente sfruttate dagli espositori laddove capita che non ci sia il tempo di conoscere le offerte e i vantaggi che persone visionarie hanno studiato e messo a punto, nel corso degli anni, per il mercato del turismo. Tanti i temi: dal marketing emozionale alle promozioni collaborative della destinazione, dalla Web usability alla user experience”, commenta Alex Kornfeind, esperto di digital travel e Digital Ambassador e coordinatore di BeTech.

 

Il claim dell’Area è Resta sempre connesso. Diversi servizi di business e networking, assieme a contenuti esclusivi, verranno proposti al settore con il supporto e la competenza dell’Advisory Board: “C’è, noterete, anche chi non proviene dal mondo del turismo, come il campionissimo Masala, ma che semplicemente lo vive con l’obiettivo di individuare topics e azioni per coinvolgere gli operatori ad affrontare un turista  moderno”, aggiunge il Digital Ambassador di Bit 2018.

 

Tante le aziende presenti: come lo scorso anno, sarà presente anche l’Associazione Startup Turismo, fondata nel 2013 per riunire le migliori realtà innovative volte ad offrire prodotti e servizi digitali nei settori del turismo e della cultura e che conta oggi più di 100 startup associate.

 

I temi dell’area Betech sono molti e vanno dall’accompagnatore turistico digitale al social network che permette di geolocalizzare le informazioni ed interagire con i luoghi e con gli altri utenti. Dalla gestione del rapporto tra chi si occupa di prodotti esperienziali e i nuovi canali distributivi per esaltare il ruolo dell’operatore professionale nella distribuzione del prodotto case vacanze ad ambienti B2B, dove acquirenti e venditori si incontrano e interagiscono.

 

Non mancano, ma si confermano più moderne che mai, le piattaforme B2B2C per la valorizzazione territoriale del patrimonio storico, culturale, paesaggistico. Salto di qualità anche per la raccolta delle ricerche del booking online all’interno di Google Analytics confrontando canali di acquisizione, composizione, segmenti demografici e tecnologici, periodi, booking windows, con tanto di grafici, incrociandoli poi con notizie, condizioni meteo e tanto altro ancora.

 

Last, but not least, sarà presente anche una piattaforma leader per il noleggio di attrezzatura sportiva outdoor con la possibilità di prenotare lezioni, corsi, escursioni, tour nonché molte esperienze di turismo sportivo/attivo nelle categorie bike, water e snow sport. Il giorno 12 sarà presente con un ricco panel anche Instagram, che porrà l’accento sul rapporto etico delle immagini visto l’emergere della figura dell’influencer e del visual storytelling in generale.